I barbapapà in torta

Qualche giorno fa abbiamo festeggiato il secondo compleanno del Koala. Lui cresce in peso e in altezza, aumentano le parole nel suo vocaboliario, cresce la sua indipendenza, ma sempre koalaattaccatoallamamma rimane. I compleanni dei bambini mi danno modo di dare sfogo all'ancora mio essere bambina, creando per loro festicciole ad hoc, a partire degli inviti, dalle decorazioni, dal buffet e infine alla torta. Per il koala quest'anno ho fatto una torta a tema Barbapapà (essendo una delle prime parole che ha detto). Si tratta di una torta a due piani fatta di pan di spagna con bagna al latte e nesquik e due creme: una crema chantilly con pezzetti di torrone (avanzi di Natale) e una crema alla nutella.
Questa volta (per la prima volta) ho deciso di non ricoprire l'intera torta con il marchmallows fondant, perchè in genere i miei parenti lo ritengono troppo dolce e stucchevole. Ho scelto quindi una corpertura con panna montata verde (per creare una sorta di prato) su cui ho adagiato i nove barbapapà fatti interamente in MMF. Devo dire che la torta ha avuto successo sia come presentazione estetica che come bontà. Ho poi scoperto, sperimentato e constatato che la torta in pan di spagna, già bagnata e farcita puo' essere tranquillamente congelata. Io ho fatto così, l'ho tirata poi fuori dal freezer il sabato sera e l'ho lasciata scongelare nel frigorifero. La domenica mattina l'ho coperta con la panna montata e la pomeriggio, quando è stato il momento di mangiarla, era fresca, soffice, perfetta, come appena fatta. 

Qui sotto trovate qualche foto dei Barbapapà, della torta per intero e del mio omettino koala che soffia sulle candeline.

Vi lascio anche le ricette che ho utilizzato per questa torta.


Per il pan di spagna (tortiera 24 cm):
- 75 gr farina
- 75 gr fecola di patate
- 150 gr zucchero
- 5 uova
- 1 bustina vanillina

Lavorare a lungo, almeno 20 minuti, (so che sembrano un'infinità ma il segreto del pan  di spagna sta proprio nel far arieggiare molto questo composto in modo che si gonfi anche senza l'ultilizzo del lievito) nel frullatore i tuorli con lo zucchero. Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale. Unire al composto di tuorli e zucchero fecola, farina, vanillina setacciate insieme. E mescolare delicatamente. Unire quindi gli albumi montati facendo attenzione a non sgonfiare il composto. Versare in una tortiera imburrata e infarinata e infornare a 180° per 35 minuti, controllando poi la cottura con uno stecchino. Mi raccomando pero' di non aprire il forno nei primi 30 minuti di cottura altrimenti il pan di spagna si affloscerà. Una volta cotto va lasciato raffreddare quindi puo' essere tagliato a strati. Il segreto di un pan di spagna soffice e morbido è anche la bagna (assolutamente indispensabile!!!)

Per la crema chantilly e torrone:
- 500 ml di latte
-  4 tuorli
- 250 panna da montare
- 3 cucchiai di zucchero
- 3 cucchiai di farina 
- torroncino al cioccolato q.b. 

In una pentola unire zucchero e tuorli. Mescolare bene quindi incorporare la farina con una farina e sempre continuando a mescolare, per non creare grumi, aggiungere a filo il latte a temperatura ambiente. Mettere la pentola sul fuoco e portare a bollore continuando a mescolare perchè che non si attacchi. Una volta che ha preso il bollore e si è addensata, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Nel frattempo montare la panna. Unire alla crema il torroncino spezzettano grossolanamente, quindi unirvi delicatamente anchela panna.

Per la crema alla nutella:
Si tratta di fare una crema pasticcera, come quella sopra descritta. Al posto della panna montata vaanno aggiunti invece 250 gr di nutella.




Commenti

Post più popolari