Un taglio...ma solo di capelli!

Sei sempre stato in prima linea....forse per i terzi figli è indespensabile rompere le palle e mostrarsi a tutti i costi, sennò si rischia di passare inosservati. Sei arrivato come un fulmine a ciel sereno quando nessuno se lo aspettava e hai mosso chiacchiericci. Ti sei fatto coccolare, pretendendo troppo presto riposo a letto o al massimo sul divano. Ti sei fatto sentire molto presto con quelle contrazioni che mi provocavi. Ancora dentro la mia pancia ti sei fatto fare un sacco di  foto (una volta il poco liquido, l'altra volta uno stomaco vuoto....) e verso la fine, in dirittura d'arrivo, ci hai tenuti tutti con il fiato sospeso a macinare notti insonni e pensieri su pensieri perchè alcuni valori della tua testolina non erano nei limiti. Hai avuto pero' molta fretta di uscire quando è stato il momento e anche lì: tutti gli sguardi puntati su di te, che non hai nemmeno lasciato il tempo all'ostetrica di compilare la cartella clinica e prendere una vena alla mamma. Te ne sei uscito tutto aggrovigliato, appeso come un salame a quel cordone così lungo che ancora ci tiene insieme. Da allora affronti la vita con un'energia inesauribile, sempre pronto a saltare al collo, avvolgere corpi, dispensare sorrisi. Metti in scena la tua vita in modo impareggiabile, alternando momenti di trascinante commedia ad attimi di travolgente tragedia. Oggi abbiamo tagliato i capelli per la prima volta, abbiamo cercato di domare i tuoi ricci per far calare i capricci, ma quelli rimangono, perchè sono parte di te. Servono a metterti in mostra, a ricordarci che, sebbene tu sia l'ultimo arrivato, non sia meno del primo e della seconda. E nonostante abbiamo cambiato la tua fisionomia, il tuo essere rimane sempre quello, e spero che lo rimanga sempre: pacioccoso, coccoloso, tenace bimbo mio!





Commenti

Post più popolari