Coloriamo con i fiori!

Il Capitano ieri, come compito per casa, doveva produrre un disegno che richiamasse la primavera. Essendo in primavera e abitando in campagna, cosa c'è di meglio che disegnare e colorare dal vivo?
Non abbiamo bisogno di immaginare fiori, colori e sfumature, nè tanto meno prendere spunto da libri o computer, abbiamo la primavera che sboccia davanti a casa!
Quindi gli ho proposto di prendere matite e quaderno e di svolgere il compito direttamente sul posto.
Appoggiato ad un muretto ha cominciato a disegnare i fiori che vedeva, poi si è incuriosito e ne ha voluti trovare di nuovi e diversi e per caso, appongiando un fiore sul foglio per "ricopiarlo" meglio, si è accorto che il fiore giallo aveva "macchiato" il foglio. Stava per accadere una disgrazia, perchè ha cominciato ad urlare che era un pasticcio e che ora doveva strappare il foglio e rifare tutto. Ma sono intervenuta spiegandogli che invece l'idea era bellissima. Che aveva scoperto un nuovo modo di dipengere che forse nessuno conosceva, nemmeno la maestra. Si è subito entusiasmato e ha deciso che avrebbe dipento tutto il disegno con i fiori, per farlo sembrare ancora piu' realistico.Insieme al fratello è andato alla ricerca di fiori azzurri (i non ti scordar di me) ; fiori viola e lilla (erba medica), fiori gialli (tarassaco) e così a suon di macchie a completato il suo disegno che piu' primaverile non si puo'.

Commenti

Post più popolari