La luce sugli oceani

È estate, sono in ferie, e mi concedo una lettura tutta per me, che divoro in una settimana. "La luce sugli oceani" di Stedman è un romanzo che tratta di amore viscerale, di colpe, di perdono, di disperazione. È la storia di Isabel e Tom, guardiano di un fato di un isolotto australiano. Vivono da soli in questa isola aspra e solitaria, finché un giorno arriva sulla spiaggia una barchetta da cui giunge il vagito di un neonato. Il neonato che Isabel avrebbe sempre voluto avete ma non ha mai potuto avere. Sembra un segno di Dio e così lei, aiutata dal marito, crescerà quella bambina come se fosse sua. Questo finché un giorno si scoprirà che quella bimba non era orfana, ma aveva una madre che mai aveva perso la speranza di rivedere la figlia. Un romanzo intenso dove il senso del giusto e dello sbagliato si intrecciano e a volte sembrano non essere cosi distinti. Davvero bellissimo, anche se forse nella parte iniziale, un po' troppo descrittivo da risultare in certi punti pesante.

Commenti

Post più popolari