La vita corre veloce....

Questa settimana ho incontrato piu' di una persona che mi ha detto "guarda come sono diventati grandi!", riferendosi ai miei bimbi. E io lì per lì ho pensato "Si sono grandi, ma non abbastanza per lasciarmi dormire qualche ora in santa pace, non abbastanza per gestire da soli i loro pasti, i loro bagnetti, le loro litigate, le loro giornate". Poi ci ho ragionato, pensato e ripensato e ho capito che in effetti la vita corre velocemente e io, che negli ultimi tempi, mi lamento tanto delle notti insonni, delle giornate piene e caotiche, della mancanza di un'ora d'aria ogni tanto, un giorno rimpiangero' tutto questo e vorro' tornare indietro. Tornare a quando, come ora, posso prendere in braccio i miei bimbi, baciarli, coccolarli, fargli il solletico e godere delle loro risate, dei loro sguardi sereni, allegri, pieni di vita e di ingenuità. Tornare a quando, come ora, posso vedere la curiosità nei loro occhi alla scoperta di una lumaca o di un lombrico nel giardino della nonna, alla visione di un aereo che lascia la scia bianca nel cielo. Tornare a quando, come ora, posso ascoltare le loro frasi distorte che fanno morire dal ridere e il loro sguardo serio, composto, convinto quando inventano parole nuove. Tornare a quando, come ora, posso leggere loro una favola prima di andare a dormire e sentirmi sommersa dai loro "perchè" e poi accarezzarli e baciarli e sentirli intrufolarsi nel lettone nel cuore della notte. Tutte queste cose un giorno non ci saranno piu' e non ci sarà modo di tornare indietro se non con i ricordi. Per cui il mio buono proposito per i mesi a venire sarà quello di vivere, pienamente ed intesamente, i miei bambini che effettivamente stanno crescendo a vista d'occhio (il capitano ha tolto le rotelle dalla bicicletta, la principessa ha tolto il ciuccio, il koala è ancora un cucciolo, ma corre, si arrampica, sperimenta). Da oggi si vive!

Commenti

Post più popolari