Regalo alle maestre

Avendo un bimbo di sei anni che l'anno prossimo andrà alle elementari ed essendo io rappresentante di classe, quest'anno tocca a me l'arduo compito del regalo alle maestre. Diciamo che nella scuola che frequentano i miei figli il regalo ufficiale e serio viene fatto alla scuola, piu' che alle maestre e dai soli bimbi uscenti. Si tratta cioè sempre di oggetti di cancelleria, tecnologici o giochi che rimarranno alla scuola. E qui la cosa è semplice: si fa un'indagine, si sonda il terreno e ben presto si capisce di cosa necessita la scuola; si entra in un negozio, si apre il portafoglio e via...il regalo è pronto e impacchettato. Anche io, noi, quest'anno in parte abbiamo fatto così. Dico in parte perchè mi sembrava una cosa tanto fredda e poco sentita che ho pensato di aggiungere un pensierino per ogni maestra: qualcosa fatto dai bambini, che rimanesse alle maestre e che simboleggiasse la gratidutine nei loro confronti da parte delle mamme e l'amore nei loro confronti da parte dei bimbi. Se ci pensiamo molti dei nostri figli trascorrono piu' tempo a scuola che a casa e la maestra diventa un secondo punto di riferimento, una meta, una costante, un porto sicuro....una seconda mamma. 

Ma passiamo a questi "pensierini": altro non si tratta che dei quadernoni contententi le foto e i disegni dei bambini grandi che lasceranno l'asilo e saluteranno le loro maestre. Niente gioielli, fiori o cornici, niente di prestampato, ma qualcosa fatto davvero con il cuore (...e mi auguro sarà apprezzato).
Se solo si avesse idea di quante telefonate ho fatto per accordare tutte le mamme....

Come base ho utilizzato un quadernone ad anelli in cartone grezzo. L'ho rivestito con della carta di riso e abbellitto con fiori di feltro, passamaneria, bottoni, coccinelle e fiocchi, ricavati da vecchie bomboniere.
All'interno una serie di pagine decorate in cui ho inserito le strofe di una poesia e poi due pagine per ogni bambino: sulla pagina di sinistra la foto, incorniciata e decorata con il nome e il cognome del bimbo e sulla pagina di destra il disegno fatto da lui per la sua maestra. Come base per foto e disegni ho usato dei cartoncini colorati (verdi per la sezione "verde" e gialli per la sezione "gialla") in formato A4.
Pensavo sarebbe stato un lavoro piu' semplice e meno laborioso, in realtà mi ha portato via un sacco di tempo e un sacco di ....colla!!!! Aiuto quanta Pritt  ho usato!!!

In ogni modo ci sono arrivata in fondo e questo è il risultato:

Una delle copertine
Pagina interna con poesia

Retro copertina

Foto incorniciate

Altra pagina con altra poesia

Ultima pagina con foto di gruppo


Commenti

Anonimo ha detto…
Hai avuto un'idea stupenda! Detto da una maestra..
iaia ha detto…
Grazie e devo dire che in effetti è piaciuto molto alle maestre interessate.

Post più popolari