Gita all'acquario di Genova

Domenica ci siamo concessi una gita all'acquario di Genova. Sono andata con mia mamma, il Capitano e la Principessa, perchè il Papà-orso nella sua carriera di autista di pullman vi era già stato innumerevoli volte. Il povero Koala (dico povero perchè per un motivo o per l'altro è sempre quello che nelle varie gite se ne resta a casa....) è rimasto a casa a far compagnia al papà.
Partenza alle ore 6.30 del mattino con sosta in autogrill e arrivo all'acquario alle ore 10.00. L'acquario si trova nel porto antico di Genova, dove sono presenti diverse altre attrazioni, come il Museo dell'Antartide, la Biosfera, la Città dei bambini e dei ragazzi, il galeone, l'ascensore panoramico Bigo e il Museo del mare con il sommergibile Nazario Sauro. E' un'area completamente pedonale, dove viene allestito anche il mercato.Un po' di fila all'ingresso, ma un sacco di gente dentro, in visita.
Forse per un futuro è meglio pensare ad una visita nella tarda mattinata o nel pomeriggio.
L'acquario di per sè è bellissimo, i bimbi (ma anche io) ne sono rimasti entusiasti.

Spettacolari le vasche dei delfini che si possono vedere da diverse altezze



Affascinanti le meduse con i loro movimenti sinuosi

i pinguini

I coralli dai mille colori


Il nostro giro all'acquario è durato due ore e mezzo.
All'uscita dell'acquario ci siamo fermati per un pic-nic veloce sotto i portici, dove siamo stati assediati dai piccioni, con i quali pero' i bambini hanno riso e giocato.
Alle 13.20 ci siamo incamminati verso la città dei bambini, che si trova sempre nella zona del porto, ma dalla parte opposta rispetto all'acquario. Alle 13.30 (avevamo prenotato anticipatamente) siamo entrati nella città dei bambini, dove mamma e nonna si sono finalmente concesse un caffè e i bimbi son divertiti come matti in tutta libertà. All'interno della città dei bambini c'è un vero e proprio cantiere (attrazione che è piaciuta per la maggiore) dove i bimbi possono trasportare con carrugole, gru e carriole, mattoni per poi con tutta la fantasia dar vita a costruzioni di vario tipo. Poi ci sono giochi d'acqua, come il travaso o le fontanelle con cui sparare in alto le palline. Ci sono vari tipi di specchi per prendere coscienza di sè, un percorso sotto terra per sentirsi delle piccole formichine e poi le mega-bolle di sapone, uno studio televisivo con telecamere e microfoni, una nave per giocare a sentirsi capitani, una parete da arrampicata e tanto altro.




I bimbi hanno giocato per un'ora e mezza (il tempo massimo di permaneza) poi siamo usciti e abbiamo girato 4 diverse gelaterie per poterci concedere un fresca merenda senza fare coda. Avremmo voluto prendere uno spuntino o una semplice granita al famoso "Eataly", ma la coda era davvero improponibile.
Abbiamo fatto una visita anche alla Biosfera, che, mi dispiace dirlo, ma è stata davvero deludente. Il percorso dura 10 minuti e a parte una decina di piante tropicali da vedere e quattro o cinque Ibis...non c'è altro da vedere.


La nostra giornata si è conclusa con qualche scivolata nel parco giochi libero all'interno del porto. E' stata una giornata impegnativa (come tutte le gite credo) ma molto piacevole e i bmabini si sono divertiti molto. Mi è discpiaciuto non aver portato il Koala, ma d'altro canto, mi sono resa conto lì, che non avrei potuto. La gente era davvero tanta e ci vogliono mille occhi per seguire i bambini.

Consigli per chi vuole andare all'acquario
- meglio prenotare il biglietto onde evitare inutili file alla cassa
- se avete bimbi che "scappano" e non vogliono darvi la mano (come i miei), vestiteli con una maglia o un cappello fluo o molto colorato, in modo da riconoscerli e ritrovarli velocemente
- all'interno dell'acquario c'è caldo
- se non volete buttare via 6 o 7 euro risparmiatevi la visita alla Biosfera
- se pensate di andare alla città dei bambini portatevi delle calze aniscivolo per i bambini, sono obbligatorie
- viaggiate leggeri: ci sono bar, fastfood, focaccerie e self service sia dentro l'acquario che nel porto
- di fianco all'acquario c'è un vecchio Galeone, visitabile e molto carino per i bambini
- per riposarsi e visitare in tranquillità anche la città c'è un trenino che parte proprio dal porto e al costo di 8 euro vi porta a vedere le attrazioni principali di Genova. Il giro dura 45 minuti.



Commenti

Post più popolari