"Non compito delle vacanze nr. 1"

Abbiamo iniziato a prendere spunto dal "Quaderno dell'esploratore" di Bambini e Natura e siamo dati all'eplorazione. 
Devo dire che la cosa non ci è riuscita difficile: i miei figli sono abituati a stare nel verde, ad ascoltare i rumori intorno a sè, a focalizzare l'attenzione su piccoli insetti, fiori o frutti. 
Il compito nr. 1 di Bambini e Natura ci consigliava di fare una passeggiata in un prato o in un bosco vicino a casa e di soffermarci a guardare e ascoltare. 
Abbiamo scelto come meta un bosco vicino a casa.

Qui trovate il racconto della nostra prima esplorazione.

occhi che scrutano
La cosa piu' strana che abbiamo incontrato e che non pensavamo potesse crescere così..senza cure e in mezzo a un bosco....
I piselli e qualche fiorellino bianco diventano una "pappa" per le formiche che gironzolano nel nostro cortile
Foto reale della pseudo-tana del lupo
Foto ritoccata al computer dal Capitano
Immagino che per molti di voi un post come questo sia una cavolata, che un pomeriggio come questo sia una perdita di tempo, invece vi posso assicurare che esperienze come queste, in natura, vissute dal vivo, sul campo, portano i bambini ad alimentare le loro curiosità, incentivano i bambini a porre attenzione anche su cose piccole e quasi invisibili o insignificanti, aiutano i bambini a capire che per divertirsi e stare bene insieme non servono giochi costosi, televisori o videogiochi, ma basta il mondo naturale che ci circonda e un po' di fantasia!

P.s.: a parte le foto in cui si vedono i bimbi (che ha fatto la sottoscritta), il resto, ossia le foto agli elementi naturali che hanno catturato la nostra attenzione, sono state fatte dai bambini....perchè anche questo fa parte del gioco.

Commenti

Post più popolari