Tesori dal mare

Le nostre prime vacanze estive quest'anno sono state al mare. Non ci siamo allontanati tanto da casa e siamo andati sul sicuro: siamo tornati sull'Adriatico dove noi ci siamo sempre trovati bene. Certo non ci sono barriere coralline e acqua azzurra trasparente, ma il mare è molto basso per i bambini toccano il fondo e non si deve avere paura di lasciarli entrare in acqua da soli, la cortesia e la gentilezza fanno parte della cultura romagnola e le squadre di animatori sono sempre pronti a intrattenere i bambini, lasciando un po' di respiro ai genitori. 
Ogni mattina (alle 8.30) facevamo una bella passeggiata in riva al mare, alla scoperta dei suoi tesori. Piu' di una volta abbiamo pescato granchi, pesciolini e paguri che poi lasciavamo andare, ma tutti i sacro santi giorni raccoglievamo secchielli di conchiglie che invece conservavamo e che abbiamo poi portato a casa.

Una volta a casa abbiamo cominciato a utilizzare queste conchiglie per creare degli oggetti da poter regalare ai nonni e agli zii come ricordo delle nostre vacanze.
Abbiamo rovistato tra le scatole di materiale da riciclare ed abbiamo trovato un paio di vasetti da fiori, una bottiglia di grappa (vuota ovviamente) e un bicchiere con il piede.

Abbiamo pensato che i vasetti e il bicchiere potessero diventare dei portacandele e così ci siamo messi al lavoro. Io con la pistola di colla caldo e i bimbi che mi passavano le conchiglie che preferivano.



La bottiglia di grappa invece diventerà una bottiglia di sali colorati. Al centro della bottiglia dove era presenta il logo della marca (difficile da togliere) abbiamo incollato le nostre conchiglie e per nascondere il tappo un po' di spago.




Questi sono i primissimi lavoretti confezionati con i nostri tesori dal mare.  Sicuramente ne seguiranno altri.






Commenti

Post più popolari