La scuola è finita...

....e tra poco finirà anche la scuola dell'infanzia. So che la maggior parte dei genitori proprio per questo motivo comincia a sudare freddo, non sapendo come fare per la gestione dei figli.
Per me invece fine della scuola vuol dire tirare un bel sospiro di sollievo.
Vuol dire rallentare i ritmi e dedicarsi a cio' che ci piace, senza l'incombenza di orari fissi, studio e compiti. Questo grazie anche al fatto che io e mio marito abbiamo due lavori su turni per cui possiamo alternarci nello stare con i bambini. Questo significa meno tempo per la coppia probabilmente, ma figli in casa con mamma o papà. Significa tempi rilassati. Significa famiglia.
Dopo una prima settimana di riposo assoluto, ieri, dato il brutto tempo e l'influenza (ahimè..non ci abbandona nemmeno in estate) abbiamo trascorso il pomeriggio tra carta e colori.
Ci siamo dedicati alla tecnica dell'origami, una cosa che ai bambini piace molto fare anche da soli, costruendo semplici aeroplani, barchette o catene di disegni.
Con il mio aiuto, per la spiegazione piu' che altro, abbiamo dato vita a questo:
 
Pronti con tavola imbandita...
Uno squalo feroce che aprendo la bocca lascia intravedere il pesciolino che si è mangiato
Scatoline portaoggetti che la Principessa ha voluto riempire di conchiglie e regalare alla maestra
So che la tecnica dell'origami è un'arte seria che richiede precisione e carta particolare, ma per loro è già stato molto interessante e soddisfacente creare partendo da un semplice cartoncino qualcosa di tridimensionale.

Commenti

Post più popolari