Presepe su finestra con lana e legno

Quest'anno io e i miei bambini abbiamo deciso di partecipare ad una mostra di presepi che si tiene in un paese vicino a dove abitiamo. E' una mostra aperta a tutti, dove tutti possono partecipare, portando un presepe fatto con le loro mani, nei piu' vari svariati modi e con i piu' svariati materiali. Libertà assoluta quindi!
Da tempo abbiamo in cantina un paio di vecchie finestre (senza vetro) ricavate da case di smesse. Le avevo recuperate pensando di utilizzarle come cornici per fotografie, poi in realtà nell'attuale casa abbiamo tanto poco spazio anche sulle parete che son sempre rimaste lì, quasi dimenticate.
Ho pensato che la finestra poteva essere una base verticale utile per un presepe e così siamo partiti da quella. L'ho fatta scartavetrare dai bambini per togliere piccole schegge, residui di pittura scrostata e polvere. L'idea iniziale era poi quella di ridipingerla, ma così grezza con quel colore grigio-azzurro non mi dispiace affatto e alla fine l'abbiamo lasciata così.
 
La base era pronta, ma serviva uno sfondo che desse anche movimento e tridimensionalità, che abbiamo creato con della carta da presepe (quella carta da pacco già colorata verde e marrone che si usa per fare le montagne) fissata sulla parte posteriore della finestra con la graffatrice da legno e la colla a caldo.
 
Per creare le statuine abbiamo utilizzato:
- lana di vari colori
- palline di legno
- stuzziacadenti

Con la lana abbiamo creato tanti piccoli gomitoli semplicemente arrotolando il filo su stesso, fino a raggiungere le dimensioni di una pallina un po' piu' grande della pallina di legno.
Abbiamo incollato con la colla a caldo la pallina di legno (testa) sul gomitolo (corpo).
Sempre con la lana abbiamo creato capelli e cappelli e con mezzo stuzzicadente le braccia, incastrandole nel gomitolino.

Abbiamo aggiunto muschio, rametti di pino (a simulare gli alberelli), casette di cartone, sassolini, cortecce, un fiumiciattolo e un laghetto fatto con la carta stagnola, un mulino, un pozzo, un forno a legna.

I bambini si sono poi sbizzarriti a trovare dei lavori ai vari personaggi, aggiungendo loro oggetti. Per cui c'è il boscaiolo che con l'ascia taglia la legna, la signora che fa una sciarpa, il signore che inforna la pizza, il pastore con il bastone in mano e le pecore (fatte con pon pon di lana binaca) al seguito, i re magi con in mano oggetti luccicanti, la signora che fa il pane.

Nella parte alta abbiamo aggiunto una striscia di cielo a cui abbiamo incollato una stella cometa ritagliata da un cartoncino dorato.

Abbiamo poi deciso di riempire la cornice della finestra, scrivendo le parole che venivano in mente ai bambini pensando al Natale.
Volendo avremmo potuto fissare una corda sul retro della finestra e appenderla come fosse un quadro, ma non avremmo avuto pareti libere poi in cui appenderla.

Nell'insieme

 

Particolare del mulino, del pozzo, del taglialegna e dei tre re magi che salgono verso la capanna di Gesu'.

Particolare del pastore con le pecore, della casetta con il forno a legna.

Particolare della natività
 

Commenti

Post più popolari